Fabio Curzi - Digitale e varie umanità
Fabio Curzi - Digitale, turismo e territorio
Fabio Curzi - Informatica Umanistica
Fabio Curzi - Formazione

DIGITALE, TURISMO E TERRITORIO

La trasformazione digitale attraversa la nostra vita quotidiana. Ci informiamo, scegliamo, usiamo e raccontiamo attraverso dispositivi, piattaforme e servizi che non immaginavamo.
Ogni giorno un piccolo cambiamento modifica i lavori del turismo e della promozione del territorio, spingendo verso un futuro da progettare e realizzare.

INFORMATICA UMANISTICA

L’incontro fra umanesimo e informatica ci propone la sfida più affascinante: quale visione dobbiamo sviluppare per superare obsolete e fuorvianti contrapposizioni tra materiale e immateriale, tra persona e macchina?

FORMAZIONE

Di fronte a questo scenario la formazione deve svolgere tre compiti:

  • preparare le persone a adattarsi ai cambiamenti inattesi dei contesti individuali e di lavoro
  • accompagnarle in un percorso di autonomia e apertura
  • mettere in evidenza il valore delle relazioni, attraverso media che si dematerializzano e richiedono consapevolezza.
DAL BLOG

Arriva la Pasqua e arrivano le pulizie pasquali. Come tra Natale e Capodanno uno si mette lì a far propositi per il nuovo anno, a progettare diete, attività fisica, nuovi hobby e nuovi radiosi futuri uno a Pasqua s'avventura nelle pulizie domestiche. E a rimetter mano al blog, che dovrebbe essere la tua casa digitale t'accorgi che non ci scrivi da una ...

La foto qui l'ho scattata quasi quindici anni fa. Sono andato sulla tomba di PierVittorio Tondelli (da qui in avanti PVT) rispondendo alla sollecitazione di un gruppo di scritti di Un week-end postmoderno. Allora Un week-end postmoderno era il mio livre de chevet. Odio gli anni '80, odio soprattutto i miei anni '80, e in quel libro invece trovavo invece racconti esotici di vacanze in Grecia, lauree a Bologna, vernissage a Firenze, concerti nella...

Cinque anni fa, una sera d'agosto piovigginosa, me ne andavo ad Ussita. Avevo nelle tasche un progetto che stava crescendo e un'idea di me. Il progetto si chiamava Graduus e a cavallo tra il 2006 e il 2007 sarebbe diventato una impresa che si dedicava alla promozione del territorio e all'editoria digitale. Il mondo intorno a me, in cinque anni, è cambiato molto; parlo delle persone con cui mi incontravo e scambiavo idee, delle persone con cui f...

Zoff, Gentile, Cabrini, Oriali, Collovati, Scirea, Conti, Tardelli, Rossi, Antognoni, Graziani. Allenatore, Enzo Bearzot. E i pantaloncini di acetato, il Tango e il Super Santos che svolazza, la maglia del Bologna regalata da una zia per quella della Sambenedettese. E le estati lunghe, tra il......